× Benvenuti sul forum del Fronte Russo!

Racconta a noi e ai nostri iscritti chi sei e cosa cerchi.
Diamo il benvenuto a tutti i nuovi iscritti!

Mirko (Casimiro) Filli - 89° Reggimento Fanteria - Div. Cosseria

07/10/2021 15:04 - 18/01/2022 22:27 #1 da Jaka
Buongiorno a tutti,
prima cosa devo chiedere scusa, perchè il mio italiano non è perfetto. Mi chiamo Jaka, vengo da Tolmin (Slovenia). Mio nonno, Mirko (Casimiro) Filli, classe '22, nato a Tolmino (provincia di Gorizia), è stato arruolato nell' Esercito italiano ed ha partecipato alla Campagna in Russia. E' sopravissuto alla guerra, ma purtroppo è morto nel '95, prima che io diventassi interessato alla Storia. Ho trovato alcuni suoi scritti , i quali purtroppo non mi hanno aiutato tantissimo (tanti dei posti, menzionati negli appunti, non sono riuscito a trovarli - probabilmente il problema della trascrizione dei nomi). Ho trovato un paio di fotografie, che però non mostrano niente di speciale - soltanto mio nonno in divisa italiana. Ho scritto al Distretto militare di Udine e mi hanno mandato la copia del suo Foglio Matricolare e così sono riuscito a trovare alcune cose.
Mio nonno è stato arruolato nel 89°reggimento fanteria "Salerno", divisione Cosseria in gennaio '42. E' partito da Ventimiglia per il Fronte russo in luglio '42. Se non mi sbaglio, il suo reggimento è stato schierato nella zona di Novaja Kalitva sul fiume Don e li ha partecipato nella battaglia difensiva e nella ritirata. Nei suoi appunti ha scritto che hanno fatto una ritirata a piedi per circa 1400 km in pieno inverno, fino a Gomel/Homel, oggi in Bielorussia, da lì poi sono partiti per Italia con treno.
Sto cercando di trovare qualche informazione più precisa sul 89°reggimento, sui movimenti, materiale fotografico ecc...quindi qualsiasi cosa, la quale potrebbe aiutarmi a ricostruire il percorso del mio nonno. Spero che sul questo forum c'e qualcuno che potrebbe aiutarmi, oppure darmi delle indicazioni dove devo rivolgermi. Spero che riuscirò a trovare piu informazioni possibili, cosi magari riuscirò anche di mettere su una piccola mostra su questi eventi ( sono curatore del Museo di Caporetto).
Ho già letto un paio di libri italiani sugli eventi sul fronte Russo - "Centomila gavette di ghiaccio" e un' altro, scritto da un sacerdote (non ricordo il nome, ma scrive anche della sua prigionia in Russia), però entrambi parlano più delle divisioni alpine, le altre divisioni sono solo menzionate (nonostante questo sono buonissimi per capire le orribili condizioni, nelle quali si trovavano i soldati italiani in quel periodo). Esiste qualche libro che parla di più della divisione Cosseria (o, per caso, del 89°reggimento)?
PS. in Foglio Matricolare ho visto che è stato decorato anche con la Croce al Merito di Guerra, però visto che la Croce è stata concessa nel '67, suppongo che in questo periodo hanno concesso queste Croci ai Reduci dal fronte Russo (o mi sbaglio?). Comunque, purtroppo non sono riuscito a trovare la sua medaglia (forse non gli è stata mai fisicamente consegnata, visto che in '67 Tolmino non era più in Italia, ma in Jugoslavia).
Sarei molto grato su qualsiasi informazione e consiglio sul percorso del 89°reggimento e quindi di mio nonno, materiale fotografico, consigli sui libri ecc.
Cordiali saluti,
Jaka Fili

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/01/2022 22:35 #2 da Maurizio Comunello
Allora Jaka.
Ben arrivato anche tu.
Clicca in alto sulla pagina dove è la scritta Risorse e poi si apre un sottomenù e clicca su Bibliografia.
Si apre una pagina tu scrivi in spazio bianco con scritta tutta, divisione cosseria e poi clicca su vai.
Compariranno tutti i libri relativi alla divisione Cosseria del Tuo Papà .
Ti invito anche a contattare sul Forum la Sig.ra Ornella Mattarini che sta scrivendo un Libro proprio sull' 89° Reggimento fanteria .
Puoi inoltre trovare sempre cliccando su Risorse e poi su Testimonianze alcune interviste di Reduci della Cosseria.
Inoltre clicca sempre su scritta in alto pagina Immagini e poi su Cartografia e trovi Mappe Topografiche della zona che ti interessa .
Se hai dubbi sui nomi delle città scrivimi cosa ha scritto allora Tuo Papà e vedo di trovarle.
Ci risentiamo.
Ciao .
Maurizio Comunello

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

20/01/2022 11:24 - 20/01/2022 17:46 #3 da Jaka
Buongiorno,
grazie mille per queste indicazioni. Sicuramente contatterò anche Signora Ornella Mattarini, anche perchè ricercando sul vostro sito ho scoperto che parecchia gente dalla valle d'Isonzo è per sempre rimasta in Russia e quindi sono sempre più determinato di fare una Mostra su questa tema (naturalmente, se riuscirò a trovare abbastanza materiale fotografico).
Riguardando i nomi delle citta - ho solo una parte dei appunti del mio nonno sul computer, e in questi appunti non ci sono tanti nomi Russi - soltanto Kantemirovka e Gomel. Devo di nuovo controllare degli appunti in un piccolo libretto, nel quale ci sono tanti nomi - praticamente intero percorso, fatto a piedi. Quando troverò quel libretto, sicuramente scriverò tutti i nomi anche qui, perchè alcuni non sono riuscito a trovarli sulla mappa moderna.
Cordiali saluti,
Jaka Fili

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

20/01/2022 17:55 #4 da Maurizio Comunello
Allora Jaka.
Concordo nella Tua iniziativa di fare un Museo o qualcosa per RICORDARE anche i Militari della tua zona che hanno fatto la Campagna di Russia.
Ti conviene contattare il Comando Militare Regione "Friuli Venezia Giulia " e chiedere le Informazioni che hanno sui Cittadini nativi della zona che ti interessa .
Secondo me per la Croce al Merito di Guerra ed anche del relativo Diploma Cartaceo prova a chiedere se ti danno una Copia ( meglio se a fare la Domanda è uno dei Figli o Figlie del Nonno perchè se la fai tu come Nipote credo ti dicano di no).
Ci risentiamo quando ti serve qualche Informazione.
Clicca in alto di questa pagina su scritta Risorse e poi su Bibliografia e poi scrivi divisione cosseria in spazio bianco in alto a destra dove scritto tutto e poi clicca su vai appariranno TUTTI i libri scritti sulla Cosseria.
Ciao Jaka.
Maurizio Comunello

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

25/01/2022 10:25 #5 da Jaka
Buongiorno,
Credo che riusciro a mettere su una mostra su quasta tema, per adesso mi sembra che il piu grande problema sara trovare abbastanza materiale fotografico e qualche oggetto, reperto dal questo periodo (il nostro museo e concentrato sulla Grande Guerra e cosi non abbiamo tante cose dalla 2. guerra mondiale).
Ho controllato la bibliografia sul vostro sito e penso che le risorse sono piu che abbondanti. Acasa ho trovato anche un piccolo libro in sloveno, scritto da un'altro reduce dal fronte russo. Titolo italiano sarebbe "Ritorno dall'inferno"; l'autore non dice in quale unita era, pero siccome scrive che e partito dal Ventimiglia suppongo che anche lui serviva nella Cosseria.
Come promesso, ho ritrovato il libretto del mio nonno, nel quale ha scritto il suo percorso, quindi la scrivo anche qui, se sara utile per qualcuno. I suoi appunti sono in due parti e contengono l'intero viaggio, dal Ventimiglia fino al ritorno in Italia

Partenza per Russia, 4. VII 1942
Ventimiglia - Genova - Milano - Verona - Trento - Brennero - Innsbruck - Rosenheim - München - Nüremberg - Leipzig - Halle - Berlino - Voroschiz - Posen (Poznan) - Varšava (Varsavia) - Brest - Minsk - Gomel - Romni - Poltava - Jubočin - Slavjansk - Nikitovka - Gorlovka - Vorošilovsk - Vorošilovgrad - Kantemirovka - Bogučar - Novokalitva

Ritorno dalla Russia (la data semra essere modificata, pero si legge 4. VII 1942-43):
Novokalitva - Ivanovka - Mitrofanovka - Lizinovka - Rovenki - Aleksandrovka - Svazovo - Izjum - Balakleja - Andrejevka - Harkov - Bogoduhov - Ahzirka - Komiši - Pavlivka - Gadič - Romni - Priluki - Nižin - Gomel - Klimovo - Novirobsk - Sačkoviči - Zlidovo - Bobrinsk (Bobrujsk?) - Osipojči - Puhoviči - Minsk - Stolpce - Zabinski - Brest - Radom - Stržišče - Szcakova - Mislovitz - Ples - Oderberg - Hrušov - Stebnik - Prerov - Dunaj (Vienna) - Plzen - Amstetten - Linz - Wels - Salzburg - Rosenheim - Innsbruck - Brennero - Monguelfo - Bolzano
Ho cercato sul web e ho trovato tanti paesi, menzionati sopra, pero ancora tanti non sono ritrovabili - probabilmente c'e il problema di trascrizione, quualche assediamento e probabilmente anche cosi piccolo che non si puo trovare oppure non esiste piu.
Il viaggio del mio nonno non e finito a Bolzano. Dopo il ritorno in Italia e stato mandato in battaglione speciale (non so quando, pero ha scritto anche il suo percorso in Italia) - Bolzano - Verona - Milano - Genova - Roma - Napoli - Potenza - Foggia - Pescara - Ancona - Bologna - Milano - Torino. Al momento del armistizio si trovava a Torino, in ospedale militare (appunto in libretto - Ospedale Militare Richelini 1a medicina, Via Medail (non sono sicuro, quasi illegibile) 13, Torino. Da li e scappato per evitare di essere catturato dai tedeschi. Per un periodo si nascondeva a una famiglia a Viu presso Torino e poi e tornato a casa il 20 settembre 43. Subito dopo ha iniziato a lavorare per la resistenza, pero e stato arrestato dai tedeschi dopo essere tradito. Condannato a morte, la pena fu diminuita a 6 anni dei lavori forzati a Karlsfeld (sottocampo di Dachau). E tornato a casa dopo la fine della guerra.

Ho gia contattato il distretto militare di Udine, mi hanno mandato il foglio matricolare del mio nonno, pero non sono sicuro se mi daranno informazioni anche sui altri cittadini nativi dalla mia zona. Nonostante cio, controllando l'elenco caduti unirr ho scoperto che almeno una trentina dei soldati, provenienti dall'alto Isonzo sono per sempre rimasti sul fronte russo.
L'ultima domanda riguardando il Croce al Merito di Guerra - visto che la Croce e stata concessa soltanto nel '67,
e possibile che in quel periodo le Croci sono state consegnate a tutti i reduci dal fronte russo?
Cordiali saluti,
Jaka Fili

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

21/08/2022 13:10 #6 da Donato PASCALE
Ciao Jaka. Molto interessante quello che racconti. Grazie de averlo condiviso! Mio prozio, Rocco Cavallo, era anche dell'89 ma purtroppo è morto a Tambov. Protesti dirmi in quelle compagnia serviva tuo nonno? L'informazione si trova senz'altro nel foglio matricolare. Rocco si trovava nella quarta compagnia. Grazie in anticipo.
Donato Pascale

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Moderatori: Patrizia MarchesiniMaurizio Comunello

Usiamo i cookies per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza nell'utilizzarlo. I cookies usati per le operazioni essenziali sono già stati impostati. Per ulteriori informazioni sui cookies che utilizziamo e su come cancellarli, leggete la nostra privacy policy.

  Accettate i cookies da questo sito?