Login al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordami
SOSTIENI L'IMPEGNO DELL'U.N.I.R.R.

Il modesto contributo che lo Stato versava all'U.N.I.R.R. è stato eliminato. Nonostante la nostra associazione operi grazie al volontariato gratuito, ha dei costi che vanno necessariamente sostenuti. Per preservare la memoria e continuare il supporto alle famiglie nelle ricerche dei dispersi, abbiamo bisogno del tuo aiuto.
Puoi diventare socio U.N.I.R.R. oppure donare liberamente con le seguenti modalità: tramite bollettino postale sul conto corrente n. 60955408 intestato a U.N.I.R.R. - Via Vincenzo Monti 59, 20145 MILANO, oppure tramite carta di credito o Paypal:
 

Salva

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta l'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Tempio della Vittoria a Milano

Il Tempio della Vittoria e il Sacrario ai caduti milanesi in guerra è un complesso monumentale adiacente alla basilica di S.Ambrogio a Milano.

Il complesso è formato da due edifici: il Monumento ai Caduti, realizzato da Giovanni Muzio nel 1928, è un tempio ottagonale che narra le gesta e le battaglie dei caduti per la patria, e fu edificato per ricordare i caduti milanesi della prima guerra mondiale.

Tempio milano hdr

 

Il Sacrario vero e proprio è stato invece progettato da Mario Baccini nel 1973 e si sviluppa su tre livelli sotterranei, raccogliendo i resti dei caduti per i quali è stato rilasciato nulla osta dal Ministero della Difesa – Commissione Onoranze Caduti in Guerra.

Oltre diecimila nomi di caduti milanesi sono scritti su tavole di bronzo a perenne memoria del loro sacrificio, mentre all’esterno viene mantenuto acceso un braciere con una fiamma perpetua.

Tra questi diecimila, alcune migliaia sono nomi di caduti in Russia.


logo bn1UNIONE NAZIONALE ITALIANA REDUCI DI RUSSIA
Reduci della Prigionia, Famiglie dei Caduti e dei Dispersi

Ente Morale (Decreto Ministero Difesa 20.11.1996)
Presidenza Nazionale: Via Vincenzo Monti 59 - Milano
email: fronterussounirr@libero.it